Di musica e lettura e di altre cose

Di musica e lettura e di altre cose

Mi sto dedicando un pò più a me stessa ultimamente. Miracolo. Posso farcela.
Forza di volontà 1 : Pigrizia 0.

Una delle tante cose che sto facendo è ascoltare più musica.
Sono stata al concerto di Carmen Consoli il 13 aprile..bellissimo. Ma son gusti…Non c’è neppure un mio amico a cui Carmen piaccia e infatti ci sono andata con mia sorella al concerto (ho risparmiato il fidanzato che all’altro concerto voleva suicidarsi). Adesso sono in fissa con i Bluvertigo che tornerò a vedere il mese prossimo 🙂
A casa abbiamo messo un nuovo porta cd da parete perchè uno non ci bastava più…Non dico che è come vivere in un negozio di cd casa mia, ma è certamente molto fornita! Il fidanzato denigra le mie scelte e millanta la sua ottima cultura musicale. Devo dire che da quando sto con lui in effetti ascolto musicisti e gruppi che prima non avrei trovato interessanti.
Uno dei miei gruppi preferiti sono i Radiohead..ascolticchiati prima, divorati da quando sto con lui. Amore a primo riascolto.
Per non parlare di alcune chicche..”Perchè io ascoltavo Caparezza quando ancora non lo conosceva nessuno!” cit.

Se il fidanzato è ben fornito di cd, io sono molto ben fornita di libri. E davvero, non so più dove metterli. Ma non mi arrendo alla super tecnologia dei libri digitali…io amo la carta stampata. Tenere in mano un libro, sfogliare le pagine, tenere il segno con il segnalibro..questi sono piccoli attimi di felicità.
Vado a momenti..mesi fa ero presa da Isabel Allende e ho praticamente tutti i suoi libri…me ne mancano un paio da leggere ancora. Poi sono passata a collezionare i libri di Jonathan Coe e anche qui devo ancora leggerne due o tre. Sono una nerd di Jane Austen e i suoi romanzi non li so a memoria ma quasi. C’è stato un tempo in cui leggevo assiduamente Banana Yoshimoto che ora mi nausea e invece mi fa impazzire Murakami Haruki. Letteratura classica e contemporanea..un pò di tutto.

Stasera però ho visto proprio un film di mmmm.
Non so proprio perchè l’ho scelto tra tutti quelli che potevo vedere..fatto sta che non mi è piaciuto neanche un pò, ma alla fine mi sono commossa lo stesso..ma in fondo io mi commuovo un pò per tutto e ciò fa molto ridere i miei amici.
Il film si intitola “Mio papà” con Giorgio Pasotti. In fondo avrei dovuto intuirlo sin da subito, c’erano un pò tutti i segnali della ciofeca. L’ho guardato lo stesso..forse il petto nudo di Pasotti mi ha un attimo accecata. Lui era l’unico bravo attore del film, per il resto….probabilmente potevo recitare pure io (almeno qualche toccatina a Pasotti l’avrei data volentieri!).
Il top alla fine, però. Titoli di fine e leggo chi ha scritto e diretto cotanta bellezza: Giulio Base.
Ok, non ci metterò mai la faccia per ammettere di aver visto questo film…voglio dimenticare.

Un bicchiere di vino bianco e a nanna.

Annunci

Un pensiero su “Di musica e lettura e di altre cose

  1. Il libro cartaceo ha sempre un altro fascino. È chiaro che il supporto digitale è più pratico, in pochi grammi e centimetri puoi avere una libreria, ma il contatto fisico col libro suscita un’emozione diversa, almeno io la vedo così.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...