Tempo di…distrarsi in qualche modo

Tempo di…distrarsi in qualche modo

Ecco di fronte a me una nuova giornata incominciata con una bella caffettiera da due di caffè tutta per me, qualche biscotto e la mia splendida tenuta da casa che farebbe impallidire chiunque.
Non ho grandi programmi oggi e la cosa mi rende nervosa e alquanto infastidita.
Ho già spedito per posta elettronica l’ennesimo CV rispondendo al un annuncio di lavoro interessante che ho trovato nel web, ma il mio ottimismo piano piano mi sta abbandonando. Devo farcela a tenermelo avvinghiato addosso come una cozza, non lo devo perdere altrimenti son guai!
Dato che ho molto tempo libero ultimamente, mi sto buttando sulla lettura e sulla visione di film.
Generalmente mi piacciono i film impegnati, quelli che comunemente vengono definiti “drammatici”, ma quando sono sulla via della depressione mi butto a capofitto sulle commedie americane o inglesi che ti fanno scompisciare dalle risate.
Ieri, per esempio, ero in vena di autoflagellazione e quindi mi sono vista un film che altrimenti avrei bocciato già solo dalla locandina..Cioè, Justin Timberlake già mi faceva ribrezzo come cantante, ora fa pure l’attore..Comunque ho deciso di passare un pò del mio tempo serale per vedere un filmettino che non aveva una gran sostanza, ma almeno faceva ridere un pò o comunque a me ha fatto ridere molto in alcuni momenti. Il film in questione era “Just friends-Amici di letto”. Già il titolo la dice lunga sul contenuto..e infatti non rientra e non rientrerà mai tra i 100 film più belli che ho visto, ma è stato comunque piacevole.
Per quanto riguarda la lettura, invece, sono molto più selettiva indipendentemente dal fatto che io sia emotivamente o meno predisposta. Non mi piacciono in generale i libri di fantascienza, i thriller sanguinolenti, quelli che ti fanno stare troppo con il fiato sospeso perchè ho un’immaginazione che rasenta i limiti della realtà e quindi poi certe cose me le sogno la notte..Ora sto leggendo “Il linguaggio segreto dei fiori”. Bello, scritto molto bene, storia interessantissima, ma dio mio…Victoria, la protagonista, la prenderei a schiaffoni! Sono a più di metà dell’opera e già non la sopporto. Ogni pagina che leggo e un “vaffa….” a questa ragazza immaginaria che io ho immaginato e mi sta proprio antipatica. L’autrice del libro, però, è davvero molto brava…“caso editoriale dell’anno” c’è scritto sulla copertina..e ci credo!


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...